Fabrizio de André

“Le vere domande e le vere risposte non sono fatte di parole: sono fatte di azioni, di gesti, di atti, di opere in cui possono anche essere compresse le parole. Eppure ogni cosa fatta in qualche modo la si paga in ansia, in insuccesso e, se tutto va bene, in nostalgia”.   Fabrizio  de André, per alcuni il migliore paroliere della storia, nasce a Genova Pegli, il 18 febbraio  1940. Appartiene al gruppo di cantautori che ha portato la musica italiana fuori dagli schemi della tradizionale vena romantica e che ha aperto la via della musica e della poesia francese … Continúa leyendo Fabrizio de André

Ein Gedicht

Ich muss ein Gedicht für den Deutschunterricht schreiben, Aber, für das Thema kann ich mich nicht entscheiden! Was kann ich machen, wenn mir nichts einfällt? Schreibe ich etwas, das niemand gefällt? Lieder gefallen allen Leuten, die ich kenne, Aber ich fürchte, dass ich da gegen jemanden renne….. Manchmal habe ich gute Ideen, mit einem Schlag, Die dann aber plötzlich vergehen, ohne dass ich das mag! Ich bleibe Stunde um Stunde auf dem Stuhl, Ohne Ideen, und das ist ganz besonders uncool. Ich hoffe, heute kann ich dieses Gedicht beenden, Ich muss es morgen, zweifellos, senden! Marcos García Arias Continúa leyendo Ein Gedicht

Die Iguazu-Wasserfälle

Die Wasserfälle von Iguazu liegen im Nordosten Argentiniens, an der Grenze zwischen der argentinischen Provinz Misiones und dem brasilianischen Bundestaat Paraná. Beide Länder haben sie zu einem Schutzgebiet umwandeln lassen, weil diese Region zum Atlantischen Tropischen Regenwald gehört. Sie bestehen aus 275 Wasserfällen, die für etwa 3 km dem Iguazu Fluss entlang aneinanderreihen. Meistens haben sie eine Fallhöhe von etwa 60 Metern und der höchste Wasserfall ist bis zu 80 Meter hoch, er ist U-förmig und heißt ,,Garganta del Diablo’’ (Teufelsschlund). Die Iguazu-Wasserfälle sind beeindruckend. Man kann auf Laufstegen über den berühmten Wasserfällen wandern. Man kann auch mit einem Boot … Continúa leyendo Die Iguazu-Wasserfälle

Viaggio a Napoli

Quest’anno la scuola ha organizzato un nuovo viaggio in Italia, questa volta a Napoli. Siamo partiti sabato sette aprile e quando siamo arrivati a Napoli era di notte. Abbiamo avuto tempo solo per cenare e riposare. La mattina seguente ci siamo alzati presto. Ci aspettava una visita guidata per la città. Napoli è una bellissima città però ha un traffico caotico. Per questo la prima cosa che abbiamo imparato è stata come attraversare la strada.  Secondo la nostra guida era molto semplice. Dovevamo chiudere gli occhi, e poi attraversare la strada! Secondo lei le macchine si sarebbero fermate di sicuro, … Continúa leyendo Viaggio a Napoli

Pier Paolo Pasolini

(Bologna,1922 – Lido di Ostia 1975) “Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere in modo sleale. Grave colpa da parte mia, lo so!” Scrittore e regista italiano, figura controversa, suscitò forti polemiche per i suoi giudizi della società. Il suo rapporto con la propia omosessualità fu al centro del suo personaggio pubblico. Figlio di un tenente di fanteria e di una maestra elementare, vive con la madre un rapporto di simbiosi, mentre si accentuano i contrasti col padre. Negli anni del liceo, con alcuni amici, costituisce un gruppo letterario. A soli 17 anni, si iscrive alla … Continúa leyendo Pier Paolo Pasolini

Giovanni Falcone

“L’importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza.”   Giovanni Falcone (Palermo, 18 maggio 1939 – Capaci, 23 maggio 1992), è stato un magistrato italiano. Assieme al collega e amico Paolo Borsellino è considerato una delle personalità più importanti e prestigiose nella lotta alla mafia in Italia e a livello internazionale. Le indagini di Falcone e di tutto il pool antimafia portarono a costituire il primo grande processo contro la mafia in Italia, … Continúa leyendo Giovanni Falcone

Paolo Borsellino

“La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.” Paolo Borsellino (Palermo, 19 gennaio 1940 – Palermo, 19 luglio 1992) è stato un magistrato italiano. Borsellino e il suo amico Falcone scrissero l’ordinanza-sentenza di 8000 pagine che rinviava a giudizio 476 indagati in base alle indagini del pool antimafia. Il maxiprocesso di Palermo che scaturì dagli sforzi del pool cominciò in primo grado il 10 febbraio 1986, presso un’aula-bunker appositamente costruita all’interno del … Continúa leyendo Paolo Borsellino

Rita Levi–Montalcini

(Torino 1909-Roma 2012) “Rifiutate di accedere a una carriera solo perché vi assicura una pensione. La migliore pensione è il possesso di un cervello in piena attività che vi permetta di continuare a pensare ‘usque ad finem’, ‘fino alla fine’.” Scienziata italiana di origine sefardita. Premio Nobel per la Medicina nel 1986 per la scoperta del fattore della crescita della fibra nervosa. Lavora in una panetteria per pagarsi gli studi di medicina. Si laurea e diventa dottoressa in neurochirurgia. Nella Seconda Guerra Mondiale Mussolini vieta agli ebrei  di svolgere una professione. Allora Rita lascia il suo lavoro con l’istologo Giuseppe … Continúa leyendo Rita Levi–Montalcini

Sandro Pertini

SANDRO PERTINI “Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo.” Nato a San Giovanni di Stella (25 settembre 1896) e morto a Roma (24 febbraio 1990), è stato un politico, giornalista e partigiano italiano. Fu il settimo Presidente della Repubblica Italiana (dal 1978 al 1985). Combattè nelle due guerre mondiali e si distinse per la sua energica opposizione al fascismo. Nel 1943 contribuì a ricostruire il vecchio PSI fondando … Continúa leyendo Sandro Pertini

Napoli, bellezza tra il caos

Quando la professoressa ha detto che quest’anno il viaggio sarebbe stato a Napoli il mio primo pensiero è stato: “Oddio, Napoli di nuovo…, non me la sento di andare nuovamente in quella città, mi stanco solo a pensarci! Un po’ più tardi, a casa, rilassata, ci ho ripensato e mi sono resa conto che Napoli è veramente un posto molto interessante. Certamente è una città troppo caotica ma magari questa caratteristica la rende diversa dal resto delle città italiane. La forza del Vesuvio, il vulcano feroce che la guarda dall’ alto; la baia che accoglie il Castello dell’Ovo, il più … Continúa leyendo Napoli, bellezza tra il caos

ANDIAMO A NAPOLI!!!

Durante le vacanze di Pasqua sono andata a Napoli con il grupo d’italiano dalla Scuola di Lingue. È stato un viaggio molto divertente ed istruttivo. Napoli è una delle più grandi ed incantevoli città del Mediterraneo, con l’imponente vulcano Vesuvio e, in lontananza tre isole, Capri, Ischia e Procida. Il suo centro storico racconta 2500 anni di storia. Napoli è popolata da personaggi pittoreschi, è una città caotica, molto rumorosa e abbastanza sporca. Napoli ha molte contraddizioni ed è anche attraente dal punto di vista culturale: chiese, musei e tracce sotterranee della metropoli antica. Se vi piace l’arte moderna, dovete … Continúa leyendo ANDIAMO A NAPOLI!!!

Anna Magnani

“Non so se sono un’attrice, una grande attrice o una grande artista. Non so se sono capace di recitare. Ho dentro di me tante figure, tante donne, duemila donne. Ho solo bisogno di incontrarle. Devono essere vere, ecco tutto”   Roma (1908-1073) Chiamata dagli italiani “La Magnani” oppure semplicemente “Nannarella”. Anna Magnani fu una grande attrice, simbolo del cinema italiano del dopoguerra. Allevata dalla sua nonna materna la bambina non conobbe mai il suo padre naturale. Prima di dedicarsi alla recitazione, lei faceva la cantante in alcuni locali notturni. Perciò fu anche chiamata La Edith Piaf italiana. Dal 1929 al … Continúa leyendo Anna Magnani

Ennio Morricone

« Devo cercare di realizzare una colonna sonora che piaccia sia al regista, sia al pubblico, ma soprattutto deve piacere anche a me, perché altrimenti non sono contento. Io devo essere contento prima del regista. Non posso tradire la mia musica. » Roma, 10 novembre 1928 Primo di 5 figli: il padre Mario era suonatore di tromba. All’età di 10 anni inizia a frequentare il Conservatorio di S.Cecilia nella classe di Tromba di Umberto Semproni. L’insegnante di Armonia complementare Roberto Caggiano intuisce le precoci doti del giovane Ennio e gli suggerisce lo studio della composizione, che inizierà nel 1944. In seguito completa … Continúa leyendo Ennio Morricone

Fausto Coppi

“Per un corridore il momento più esaltante non è quando si taglia il traguardo da vincitori. E’ invece quello della decisione, di quando si decide di scattare, di quando si decide di andare avanti e continuare anche se il traguardo è lontano”. Castellania 1919 – Tortona 1960. Se siete entusiasti della bicicletta sicuramente conoscete Fausto Coppi, il più grande atleta dell’epoca d’oro delle competizioni ciclistiche. Lui era conosciuto perché aveva una capacità assoluta in qualsiasi tipo di tappe, sia come passista oppure come scalatore. Nella sua vita professionale (dal 1930 fino al 1960), si può dire che ha vinto ogni … Continúa leyendo Fausto Coppi

Fernanda Pivano

La donna della generazione “beat”. “Con molto dolore per i morti e per la tragedia devo dichiararmi perdente e sconfitta perché ho lavorato 70 anni scrivendo esclusivamente in onore e in amore della non violenza e vedo il pianeta cosparso di sangue”. Detta Nanda, (Genova, 18 luglio 1917 – Milano, 18 agosto 2009), è stata una traduttrice, scrittrice, giornalista e critica musicale italiana. Vive nell’ambiente esclusivo della borghesia finanziaria e frequenta la scuola svizzera, dove studia il francese. Frequenta il liceo classico, consegue il diploma di pianoforte e si laurea in Lettere e Filosofia. Il successo arriva per lei con … Continúa leyendo Fernanda Pivano

Buonanotte all’Italia

Se vogliamo conoscere la lingua, la cultura e le abitudini di un Paese dobbiamo conoscere pure i suoi abitanti più illustri, coloro che hanno contribuito con il proprio mestiere, impegno e talento a renderlo migliore. Perciò vi presentiamo alcuni personaggi italiani di rilievo che hanno fatto sì che l’Italia sia un Paese straordinario. L’idea è partita quando abbiamo ascoltato una canzone: Buonanotte all’Italia di Luciano Ligabue, dove il cantante parla ‘della sua Italia’. Se la volete ascoltare cliccate qui: https://www.youtube.com/watch?v=KZS8FNiGZL0. Buon ascolto e buona lettura! Continúa leyendo Buonanotte all’Italia

A special place for me

I grew up in a small village in the north of Spain, in the region of Asturias. It was a dirty town because there were many coal mines and industries. I did not like the smell and the black river that crossed the town… but Mieres, which was its name, was the place where my friends and parents were. So, I was looking forward to the summer because I travelled to a small town in Cadavedo, a quiet town which isn’t famous for anything, but a special place in my heart and mind. I remember clearly the howling of the … Continúa leyendo A special place for me

HALLOWEEN AT THE EOI OF OVIEDO

HALLOWEEN AT THE EOI OF OVIEDO El departamento de inglés ha querido acercar la cultura anglosajona al alumnado mediante talleres participativos celebrados en la biblioteca del centro. Durante los días 30 y 31 de octubre ha habido actividades para todos los gustos y niveles: quizzes, pasapalabra, chistes, competiciones por equipos…, todo adaptado a cada nivel y con el objetivo de que el alumnado pasara un buen rato a la vez que aprendía vocabulario y cultura del idioma objeto de estudio. A continuación mostramos algunas fotos de las actividades y una selección de tres historias elaboradas por alumnado de 1º de … Continúa leyendo HALLOWEEN AT THE EOI OF OVIEDO

La Escuela de Idiomas celebra sus 30 años con nuevos cursos

http://www.lne.es/oviedo/2017/07/01/escuela-idiomas-celebra-30-anos/2129123.html Elena M. Chorén  01.07.2017 | 04:15 La Escuela Oficial de Idiomas de Oviedo está de enhorabuena. Ayer celebró con una comida en el Reconquista su 30º aniversario, con el buen sabor de boca de haber logrado una mayor tasa de aprobados que el año anterior. La escuela ha visto pasar a miles de alumnos por sus aulas y ayer llegó a una celebración satisfecha por el trabajo de todo el curso, tal y como relató la directora del centro, María Álvarez. De cara al próximo año académico, la escuela ampliará su oferta con un nivel avanzado de la modalidad … Continúa leyendo La Escuela de Idiomas celebra sus 30 años con nuevos cursos

No lo lograré (2017)

CICLO DE CINE 2017 -NO LO LOGRARÉ- – Des toutes nos forces – Jenseits der Stille – El banquete de bodas – ALong Way Down – Si può fare Ci troviamo di nuovo davanti allo schermo del cinema per vedere un’ottima selezione di cinque film che fanno parte della rasegna cinematografica -NON CE LA FARÒ!- Sono cinque storie i cui personaggi sono anonimi, eroi della quotidianità, in carne e ossa come noi, che a un certo punto devono affrontare le difficoltà per continuare avanti. Può trattarsi di una malattia, una condizione fisica o sociale, un cambiamento di vita. Alla fine … Continúa leyendo No lo lograré (2017)

LE JOUR OÙ JE ME SUIS FAIT INSTALLER INTERNET CHEZ MOI

Je fixe l’écran de mon ordinateur et, confiante,   j ´ attends… J’avais souvent entendu parler de la soi-disant fracture numérique et, me sachant installée jusqu´alors du côté des ignorants, je me suis décidée à traverser le pont, avec l’engouement de celui qui, étant arrivé trop tard, s’emploie de toutes ses forces à rattraper le temps perdu. Le temps s’est écoulé et, un peu déçue, je suis encore dans l´attente.        Je tape chaque jour des questions auxquelles, je sais bien, aucun logiciel ne me répondra  jamais. Certes, sur le chemin j’ai appris des mots extraordinaires dont, d’ailleurs, j’ai du mal à … Continúa leyendo LE JOUR OÙ JE ME SUIS FAIT INSTALLER INTERNET CHEZ MOI

Allegro ma non troppo

Mi madre siempre decía que los ricos eran unos hombres con traje que siempre llevan colgada del brazo a una señora con laca. Pues bien, de ser cierto, yo ya había divisado a unos cuantos entre el público. Desde mi escondite, esperando mi turno detrás del telón, la función  fin de curso  era todo un espectáculo… El piano, que durante tanto tiempo había dado muestras de una gran versatilidad, se esforzaba en hacer frente a la serie de niños-martillo que, irremisiblemente, iban desfilando por el escenario. Mientras tanto, una niña envuelta en un enorme lazo azul noche corría por los … Continúa leyendo Allegro ma non troppo

Sleeping with the enemy

I was about six years old when this happened. I was living in a little village in the mountains at that time. My two brothers, older than me, my parents and our big dog Titan were the members of my family. I can clearly remember my fear especially at night when I was so young. I always had to look under my bed before going to bed at night. This action was always really risky for a child because maybe there could be someone under the bed and then, what could happen? It was the village festival for which I … Continúa leyendo Sleeping with the enemy

SOLA

Sola con le mie paure. Scompigliata, sull’orlo della pazzia. Senza voler ragionare, senza poter farlo. Sola davanti all’ignoto. Alterata, stordita. Senza poter pensare, paralizzata.   Sola con le mie paure.   Sconvolta e squilibrata, Disperata, confusa, distratta Con il sangue nei miei ricordi, con l’amnesia del passato… Ho bisogno che tu curi questo delirio e accarezzi la mia anima con le tue parole.   Ho bisogno… Ho bisogno di te.     Mª Isabel Rodríguez Fuertes, 2NBA, italiano Continúa leyendo SOLA

“Orfani Bianchi”

Vi voglio parlare di  “Orfani Bianchi”, romanzo scritto da Antonio Manzini. Meraviglioso libro che si può leggere tutto di un fiato poiché si tratta di una lettura scorrevole, piacevole e senza troppi giri di parole. Mirta è la protagonista, moldava, tretenne e senza un marito que la sostenga. Costretta a lasciarsi alle spalle un figlio di dodici anni e sua madre anziana, parte per l’Italia alla ricerca di lavoro. Dopo aver svolto diversi mestieri, di punto in bianco le arriva l’opportunità di badare ad una ricca signora, Eleonora. Donna burbera dal brutto carattere, mette Mirta in difficoltà ad ogni momento. … Continúa leyendo “Orfani Bianchi”